CORONAVIRUS: tutti i modi per affrontarlo.

Noi di Fratelli d’Italia lo avevamo detto: mettete in quarantena tutte le persone provenienti dalla Cina e paesi a rischio. I nostri appelli non sono stati accolti ed ecco la coseguenza: il Coronavirus è arrivato in Italia.

I governatori delle regioni interessate hanno adottato delle misure concrete per affrontare le prime ore di emergenza, noi vi ricordiamo gli importanti consigli precauzionali e maggiori informazioni sul virus cinese.

I principali SINTOMI sono febbre, tosse e respiro affannoso. Il coronavirus colpisce principalmente  le vie respiratorie. Al momento, rilevano i centri europei per il controllo delle malattie (Ecdc), nella maggior parte dei casi il nuovo coronavirus sembra provocare sintomi di entità non grave simili a quelli dell’influenza e le persone più vulnerabili sembrano essere le più anziane, già alla prese con altre malattie.

Le PRECAUZIONI da prendere secondo gli esperti sono:

 LAVARSI LE MANI: con acqua e sapone per almeno 20 secondi oppure, in alternativa, con un disinfettante che contenga almeno il 60% di alcol

EVITARE I CONTATTI: È consigliabile non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani sporche, così come evitare di frequentare persone con l’infezione. Se questo fosse inevitabile, si consiglia di mantenere una distanza di 2 metri

DISINFETTARE GLI OGGETTI: È opportuno pulire e disinfettare gli oggetti usati più frequentemente, per evitare che il virus permanga sulle superfici

QUANDO SI STARNUTISCE: Usare sempre un fazzoletto da gettare via dopo l’uso, in alternativa starnutire nel gomito

Nel caso in cui si dovessero accusare i sintomi bisogna rivolgersi al medico o chiamare il numero verde 1500 recentemente potenziato dal ministero della Salute, e seguire le indicazioni. Nel frattempo è bene stare a casa, evitando contatti con i familiari. In ogni caso le misure di prevenzione vanno messe in pratica e sono la prima difesa, considerando che attualmente non esistono farmaci antivirali specifici per combattere il coronavirus 2019-nCoV e ovunque gli esperti di malattie infettive raccomandano di rivolgersi al medico al primo sospetto di essere stato a contatto con una persona con l’infezione.

Related Posts
Iscriviti alla newsletter
Contatti